menu ]

Speciali ]

Area Riservata ]

Articoli correlati ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

]

 

A cena con le Birre Acide (insieme al circolo del luppolo) - 16/01/2009

Non capita spesso (per non dire quasi mai) di trovarsi a partecipare a degli eventi così belli quasi per caso!

Grazie all'invito di Fabio Cornelli (ogni giorno la mia stima in lui aumenta di pari grado all'amicizia) ho partecipato a una cena organizzata dal "circolo del luppolo" presso la "nuova osteria tripoli" di San Giorgio di Mantova, serata dedicata alle birre acide a fermentazione spontanea.

Le birre a fermentazione spontanea sono uno degli stili birrai più esclusivi del mondo, vengono prodotte unicamente in una zona a sud ovest di Bruxelles chiamata “Pajottenland”, a caratterizzare queste birre è sicuramente l'acidità, dovuta alla fermentazione spontanea. Nella produzione dei lambic (la base di tutte le birre a fermentazione spontanea) il mastro birraio non inocula il lievito, ma lascia che madre natura (e i lieviti presenti nell'aria in maniera spontanea) faccia gran parte del lavoro sporco, facendo fermentare il mosto e dopo anni di pazienza di trasformare il lavoro dell'uomo in un nettare quasi divino.

La cena si teneva presso la Nuova Osteria Tripoli (sede del circolo del luppolo), in assoluto entrato nella top ten dei miei locali preferiti, spendo subito una parola per lo staff del locale che mi ha fatto sbellicare dalle risate, ma soprattutto che ha deliziato i nostri palati con accostamenti fantastici, e con una qualità delle materie prime davvero notevolissima!
 
Parlando della cena cosa dirvi, potremmo iniziare dalla
A di abazia! Ma centrerebbe poco, per mettere tutti d'accordo partirei con
A per acidità
B mhhhh era tutto Buonissimo!!!
G come gueze,
L di Lambic,
R perché ci sono stati sia la red flemish ale che il grandissimo Renzo Losi,
P come pazzi (e ce ne erano tanti) perché a una serata di birre acide non ci si va se non si è un po' fuorelli, ma soprattutto senza una passione vera, senza amore per la birra e senza una vena di follia non si organizza una serata di questo tipo!

Sì perché la vera marcia in più della serata viene dai ragazzi del circolo del luppolo  (a cui prestissimo mi assocerò) che ho conosciuto ieri sera e che mi hanno stupito per la capacità organizzativa, per la voglia di fare (cotte pubbliche, feste, serate mensili a tema) e per la scelta di un accostamento certamente non facile per un pubblico come quello italiano fra SOLO birre acide e cucina mantovana!

Veniamo al menù:
* Robiola fresca di capra e Reblochon (mucca) serviti con composta di radicchio all'amaretto
Panil Divina TORRECHIARA - 5,5% vol
Indimenticabile la  confettura servita con i formaggi e meravigliosa la Divina, uno dei pochissimi esempi di fermentazione spontanea extra-belgio creata dalla sapiente arte di Renzo Losi, un buonissimo prodotto, con un acidità molto particolare e (cito Renzo) “con qualcosa che ricorda la corda del salame”

* Palline di polenta fritta ripiene di salmone ed erba cipollina servite su salsa allo yogurt
Kriek GIRARDIN 5% vol
Che Girardin sia uno dei mie preferiti non è certo un segreto e che Moreno Sgarbi mi abbia conquistato con questo piatto penso che sarà raccontato per mesi… insomma un abbinamento perfetto!!!

* Risotto agli asparagi e fondutina ai formaggi
Oude Geuze 3 FONTEINEN - 6% vol
Forse la birra più acida della serata, il risotto veramente spettacolare, a questo punto della serata si sono inziate a vedere le prime facce stupite della cena, 3fonteinen è un produttore con i contro….. esempio perfetto di gueze, bilanciata in una maniera splendida… accostamento divino

* Piattone freddo a base di cotechino freddo, insalata di nervetti di vitello con fagioli e scalogno, lonza di maiale dell'Osteria servita con miele aromatizzato ai ribes, , “greppole”, pesciolino fritto marinato
Grand Cru Bruocsella CANTILLON - 5% vol
La miglior birra della serata a mio avvisto, insieme alla lonza accoppiata spettacolare, cantillon conferma di essere l'indiscusso numero uno, è il produttore che fa da punto di riferimento e un motivo c'è
Grand Cru RODENBACH - 6% vol
Che strana scelta! Rodenbach non è la mia flemish perferita…. Io l'averi accostata a qualcosa di molto salato e forte, forse a un primo… ci rifaremo presto però

* Cheesecake ai frutti di bosco
Panil Barriqueè Sour TORRECHIARA - 8% vol
Assolutamente nulla da commentare, torta buonissima birra buonissima, per ogni giudizio sensato aspetto di avere una bottiglia tutta mia e il palato molto più pulito… ma se tanto mi da tanto sarà sicuramente un prodotto eccezionale… veramente!

Concludo con un caloroso ringraziamento a tutti gli ospiti della cena, a Fabio, Moreno, il suo simpatico collega col pizzo, Marco, Renzo, a ttt i masti birrai che hanno dedicato tempo a fare queste birre..
Bellissima serata!
Consiglio caldamente a tutti i lettori di fare un salto a cena all'osteria tripoli da oggi in poi, inoltre, potrete trovare anche gli eventi del circolo del luppolo nella sezione “news o appuntamenti” e saranno tanti visto l'impegno che ci mettono.

Ringrazio infine “jefe” che come al solito mi sopporta e mi accompagna in queste serate!


Elenco di tutti gli articoli

Per leggere l'articolo cliccare su uno dei titoli. E' anche possibile ottenere il feed RSS/XML degli ultimi cinque articoli.