menu ]

Viaggi e Birra ]
locali e birrerie ]
comunicati stampa ]
tecniche per Homebrew ]
AreaBirra intervista... ]

Speciali ]

Area Riservata ]

Articoli correlati ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

]

Costruzione di un mulino a rulli tipo maltmill, crankandstein, barleycrusher - 13/09/2008

a cura di Davide (jOkz)
Eccoci qua con la mia prima guida sulle autocostruzioni per homebrewer: l'ormai famoso mulino a rulli stile crankandstain,barleycrusher ecc..
 
Partiamo con la necessità per chi produce birra E+G e A+G di macinare grosse quantità di grani. Il risultato della macinazione è sempre quello, ma diversi sono gli strumenti utilizzati per ottenerlo anche se tutti usano lo stesso principio: 2 rulli godronati(nei piu sofisticati usiamo anche piu rulli…ma non è il nostro caso!).
 
Dopo aver letto innumerevoli documenti in merito e aver visto il costo di questi rulli(non meno di 100 euro) ho deciso di costruirmeli prendendo spunto dal crankandstain(diciamo pure copiandolo pari pari!)
 

Materiale utilizzato:

-n° 2 Rulli in ferro zincati, godronati come da disegno(fig. 1 )
-n° 2 Supporti laterali in alluminio lavorati e sabbiati
-n° 2 Supporti scorrevoli lavorati
-n° 4 Cuscinetti a sfera 12x7x21
 
Premetto che tutto ciò che ho costruito è perchè lavoro in un'azienda che produce macchine a controllo numero per la lavorazione dell'alluminio e quindi ho tutta l'attrezzatura e le conoscenze necessarie per fare certi pezzi.
 
Sono partito con la costruzione dei rulli come da figura. Le dimensioni le ho create io senza nessuna regola ma prendendo spunto dalle foto di altri rulli.
L'unica regola è per il diametro piccolo del rullo in quanto ho dovuto farlo secondo i cuscinetti in commercio, o da 12mm o da 15mm diametro interno.
Ho preferito 12 in quanto è resistente comunque e ho meno ingombro.
 
FIG. 1
 
Per quanto riguarda i supporti laterali li ho “studiati” in modo tale da ospitare in una sede i supporti scorrevoli cosicchè posso avere una regolazione della distanza dei rulli in modo tale da regolare la macinatura come meglio desidero. Con due asole per supporto posso avere una distanza da 0 a circa 5mm.
 
Spero dalle foto si capisca il concetto. Il rullo col perno lungo è stato collegato ad un motorino di una peg-perego.
E' stato fissato con un perno che va direttamente dentro il cilindro.
Alimentatore con un vecchio alimentatore del pc ad occhio e croce fa poco piu di 1 giro a secondo e impiega circa 2minuti per macinare 1kg di grani.
La tramoggia è un semplice imbuto molto grosso rimediato nei negozi di nautica a cui ho incollato una sagoma in legno che appoggia sul supporto in alluminio. Anche per il supporto sono 2 semplici sagome in alluminio unite da altre due sagome con delle spine a pressione.
Poi con 2 staffe ad L e del mastice ho unito tutto ai rulli.
Il supporto su cui appoggia tutto il mulino è semplice compensato con un foro di scarico della macinazione. Il mulino è semplicemente incollato al compensato con del mastice.
 
Qui trovate un video del primo utilizzo http://www.youtube.com/watch?v=XRVvk-5MBR0
 
L'articolo è disponibile anche in versione .PDF. Clicca qui per scaricarlo 
 

Bibliografia e sitografia

Cito per correttezza la fonte da cui ho preso ispirazione per la realizzazione del mulino:
Alessandro di HBS, http://www.hbsardi.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=38

Alcune fotografie:

 
 
 
 
 
 
 

Elenco di tutti gli articoli

Per leggere l'articolo cliccare su uno dei titoli. E' anche possibile ottenere il feed RSS/XML degli ultimi cinque articoli.