menu ]

Speciali ]

Area Riservata ]

Articoli correlati ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

]

 

Visita a Portland, OR e i suoi microbirrifici. - 26/08/2011

A cura di Simone Roversi [reversi]

Visitare Portland, Oregon. - Consigli di viaggio su cosa vedere e dove bere buona birra. (vedi foto)

Da sempre desideravo visitare la città di Portland, in Oregon (USA), perchè da quanto sentivo o leggevo in giro, pareva essere la città fatta apposta per me; a Portland trovano posto diversi miei interessi.

Portland è infatti famosa per la buona birra artigianale (la città ospita ogni anno l'Oregon Brewers Festival, ed in centro si contano una quarantina tra microbirrifici, brewpub e pub degni di nota - che diventano oltre cento se si comprende l'area metropolitana), per la scena musicale ed artistica, per il pensiero "green" e l'atmosfera rilassata.

Oltre ad essere conosciuta come "Città delle Rose" (nel Washington Park è presente il Rose Garden, che raccoglie tantissime varietà di rose), le caratteristiche citate poco fa hanno fatto sì che nel mondo essa sia anche soprannominata "Beervana" (l'Oregon in generale - dove viene coltivato il famoso luppolo Cascade - si foggia di questo nome), o la Nuova Seattle.

Ho quindi colto l'occasione di unire la mia passione per la musica indie e per la buona birra, visitando questa fantastica città, organizzando un viaggio in solitaria che toccasse Portland, Pacific City, Seattle e Vancouver, BC

Cosa fare a Portland

Se avete già letto i reportage degli altri miei viaggi, saprete bene che solitamente preferisco girare a piedi ogni città che visito, per "respirarne l'aria" ed apprezzarne le sfumature di ogni quartiere.

Portland non è una città particolarmente grande, e si presta benissimo a questo; perfino l'ufficio del turismo consiglia di camminare per le sue vie senza una meta precisa. Tanto se siete stanchi basta guardarvi intorno e godervi una birra nel birrificio più vicino

Soggiornando in un buon ostello al limite di Downtown ho potuto visitare senza fatica sia il centro città che le zone limitrofe.
 

Visualizza Cosa vedere a Portland, OR in una mappa di dimensioni maggiori

Farmers' Market e Portland Saturday Market

Vi consiglio di visitare il Farmers' Market; è come ogni nostro tipico mercato di paese, dove potrete trovare bancarelle di contadini o piccoli produttori alimentari, e mangiare ottimi piatti organici preparati al momento ascoltando buona musica folk.
D'estate potrete assistere a piacevoli concerti improvvisati.

Piccola curiosità: casualmente ho trovato lo stand dell'Upright Brewing Company, che non conoscevo, e dopo qualche assaggio mi son deciso a farvi un salto nel pomeriggio.

Il mercato si tiene in diverse parti della città, a seconda del giorno e del periodo dell'anno. In estate si tiene vicino la P.S.U. (Portland State university) al sabato, o a Pioneer Courthouse Square (di lunedì).

Altro mercato imperdibile è il Saturday Market; qui troverete più che altro oggetti di artigianato artistico e bancarelle di cibi etnici.
E' piacevole farvi un giro, perchè è situato proprio sul lungo fiume, dove nelle calde giornate estive si raduna la maggior parte della gente.

Washington Park

Sempre a piedi potete facilmente raggiungere Washington Park, che si sviluppa ad ovest di Downtown ed ospita Il Rose Test Garden (un giardino dove crescono innumerevoli varietà di rose), il japanese Garden, il Veterans Memorial Monument ed altri parchi naturalistici.

Si tratta di un'ottima opzione se desiderate farvi un'idea (molto in piccolo :)) dei boschi che rendono così caratteristico l'Oregon, senza dover uscire dalla città per dirigervi alla Mount Hood Forest o alla Tillamook Forest.

Trasporti - muoversi a Portland

Portland ha un sistema di trasporto organizzatissimo e soprattutto a misura di ciclisti e pedoni. L'accesso ai mezzi pubblici nell'intera area di Downtown è gratuito. Autobus e le linee della MAX (la metropolitana leggera cittadina) collegano facilmente il centro con la periferia o l'aereoporto.

Dove bere buona birra a Portland

Ma veniamo all'aspetto che più mi (e spero vi) interessa... la Birra!

Ho organizzato la visita a PDX affinchè mi trovassi in città in occasione del Nano Brewers Festival 2011, che si è tenuto il 26/27 agosto presso il Green Dragon Pub, forse il piu interessante pub di Portland.

Tuttavia ho sostenuto un vero e proprio tour de force che mi ha portato a visitare un discreto numero di microbirrifici.
Di seguito vi riporto una lista con alcune considerazioni (ovviamente personali). Se vi è capitato di visitarli, mi piacerebbe condividere con voi il parere.

Upright Brewing Company

La Upright Brewing Company è un BrewPub situato a nord di Downtown, superato il Willamette River, che separa la città, a pochi metri dal Convention Centre e dal Rose Garden.
Le birre, ispirate agli stili belgi, ma con ingredienti del NW Americano, sono nominate con numeri (four, five, six, seven - la mia preferita...)

Se vi capita di visitarla, consiglio di bervi qualche birra alla tasting room situata ai piani inferiori del locale; l'atmosfera raccolta, la luce soffusa e l'intimità data dalle piccole stanze doneranno un tocco in più alla degustazione!

Ho scoperto per caso l'Upright Brewing Company, imbattendomi in un loro stand presso il Portland Farmers' Market, e cogliendo al volo il suggerimento dello staff dietro al banco!

PS: maglietta n.1 di AreaBirra scambiata ;)

Deschutes Brewery

La Deschutes Brewery è un elegante brewpub situato in Pearl District, un quartiere di Downtown ricco di locali, caffetterie (la torrefazione del caffè è un'altra delle attività diffuse a Portland), ristoranti e birrifici.

Pearl District è un affascinate esempio di recupero architettonico industriale.
 
Da quelli che erano vecchi capannoni, magazzini e fabbriche dismesse sono stati infatti ricavati loft, spazi espositivi, negozi, locali e ristoranti.
 
 
 

Bridgeport Brewing Company

Sempre in Pearl District consiglio di fermarvi per una o più birre alla BridgePort Brewing Company, altro interessante esempio di valorizzazione architettonica industriale. Accanto all'impianto di produzione ha sede il ristorante. Consiglio di fermarvi a pranzo, così potrete gustarvi uno degli ottimi hamburger della casa, in un'atmosfera più rilassata, dove potrete scambiare qualche chiacchiera con lo staff.

Non può mancare nei vostri giri di birra i loro cavalli di battaglia, la Bridgeport I.P.A. o la HopCzar, una Imperial IPA basata sulla precedente.

Seconda maglietta scambiata a Portland (la mia preferita)

Cascade Brewing Barrel House

La Cascade Brewing Barrel House si è rivelata senza dubbio la scoperta più interessante di questo mio viaggio a Portland. Mi è stata consigliata in primis da Matt, gestore di Portlandbeer.org (che purtroppo per motivi tecnici non ho potuto incontrare di persona per una birra), e successivamente indicata da tutte gli appassionati che di volta in volta conoscevo al bancone.
Consiglio caldamente di farci un salto, unendovi una visita al Green Dragon Pub, dato che sorgono letteralmente una di fronte all'altro, sebbene siano fuori downtown, in SE Belmont St.

I ragazzi della CBH producono principalmente Sour Ales, ed offrono regolarmente una rotazione impressionante; ben 16 spine con le loro produzioni, più due Cask Beers direttamente dal barile.
Rappresentano una mosca bianca a Portland, in quanto non propongono le consuete IPA ed APA che hanno reso tanto famoso il NorthWest, guidando però ciascun avventore in una degustazione alla scoperta delle birre acide.

Pur non essendo particolarmente amante di birre acide, ho potuto apprezzarne le diverse sfumature.
Assolutamente da provare, a mio avviso, la Cascade Apricot (prodotta con albicocche e sottoposta ad una fermentazione lattica ed invecchiamento in botti di rovere per 16 mesi), Sang Rouge e Sang Royal (un blend delle migliori Sour Red, invecchiata nelle botti del Porto ed addizionata con ciliegie del NW.)

Ottimo anche l'ambiente, assolutamente non fighetto, e lo staff, disponibile ed amichevole (a parte la chiacchierata fatta con me, ho notato lo stesso comportamento istruttivo con tutti i clienti al bancone). Insomma, l'ideale per farsi diverse birrette per aperitivo.

PS: mi è stato detto che difficilmente le loro produzioni riescono a varcare le porte del pub, vista la ridotta produzione e soprattutto la particolarità delle ales prodotte; quindi non lasciatevi sfuggire l'occasione di fare un salto al locale se vi trovate a Portland.

Green Dragon Pub (e Nano Brewers Festival)

Come anticipato, il Green Dragon Pub era l'unica meta prefissata prima della mia partenza, in quanto, leggendo in rete, ho scoperto ospitare il Nano Brewers Festival, un festival (lo dice il nome stesso) di nano produttori (a quanto ho capito facendo due proporzioni.. l'equivalente dei nostri microbirrifici).

A dire il vero, non ero certo di trovare il festival (le date in rete erano discordanti e facevano confusione tra 2010 e 2011), ma sono stato fortunato. Camminando a caso per le strade, l'Iphone App di RateBeer mi ha avvertito che ero nei pressi del Green Dragon, e mi ha spalancato le porte ad una delle migliori giornate trascorse a Portland.

Durante il festival ho potuto respirare un tocco dell'atmosfera locale cittadina; a quanto mi è stato raccontato dai volontari, il NBF è una festa di quartiere, sponsorizzata da Rogue e dal Green Dragon Pub, volta a raccogliere fondi per la scuola di Belmont. Tra le produzioni (circa 20 nanobirrifici presenti) ricordo Two Kilts, Hair of the Dog, Columbia River (ad esser sinceri qui i sample hanno preso il sopravvento).

Ho avuto la fortuna di chiacchierare con i volontari e trascorrere la giornata con Aran e Nicole, una coppia di amici conosciuta al momento per via delle loro spillette della Brooklyn Brewery, che oltre a condividere un po' di assaggi e qualche "birra vera" al pub (azzeccatissimo il termine "proper beer" di Nicole), invitandomi a cena hanno dimostrato la cordialità e l'aria rilassata della gente che vive a Portland.

Il Green Dragon Pub è il tipico nostro bar di quartiere, molto informale, con le bariste che conoscono per nome ogni avventore.
La differenza è che ha "solo" 20 + 30 linee di spillatura, pronte ad offrirvi ogni ben di dio dal NW ed oltre. Anche il cibo che ha accompagnato le numerose pinte merita un assaggio.

Ps: altra maglietta scambiata

Apex Pub

L'Apex Pub mi è stato consigliato dallo staff della Cascade Brewing Barrel House. Dista a circa 15 minuti a piedi dalla CBH, e lo si raggiunge camminando tra i capannoni della zona industriale. E' un pub un po' fuori dalle comuni vie di passaggio, pare ricavato da un'officina, ed ospita circa 100 spine!
L'atmosfera, anche qui informale, favorisce interessanti chiacchierate al bancone con lo staff e la gente di passaggio. Consigliato se capitate in zona. A me è stato d'aiuto perchè chiacchierando con la barista ho potuto buttar giù un idea dei posti da visitare qualche giorno dopo a Seattle.

Altri birrifici da visitare

Purtroppo per mancanza di tempo, o perchè li ho trovati chiusi, non ho potuto visitare altri birrifici che mi erano stati consigliati (Hair of the Dog, TugBoat Brew Co., Lucky Labrador Brew Company, Hopworks ). Di alcuni di loro mi è capitato di bere qualche produzione nei vari pub, ma stupidamente non ho preso appunti (mi è rimasta impressa la IPA di Hopworks.).

Club e locali per ascoltare musica indie a Portland

Doug Fir

Portland è definita anche la Nuova Seattle, per via della scena musicale (principalmente indie) che si è sviluppata negli ultimi anni. Gruppi come i Decemberists, Thermals, Black Prairie nascono proprio nei club di Portland.

Durante una fortuita chiacchierata con Hutch, leader dei Thermals dopo un concerto a Brescia, mi è stato consigliato di visitare il Doug Fir Lounge, dove certamente avrei trovato interessanti concerti ogni sera della settimana.
Ho potuto infatti assistere alla performance di Nico Vega e trascorrere la serata ascoltando buona musica.

Se vi interessa, ho preparato una mappa con tutti i posti citati nel reportage.

Un salto a vedere l'Oceano Pacifico. Pacific City ed il Pelican Pub

Consigliato da emme08, del forum di AreaBirra, ho incluso una tappa di una notte a Pacific City, piccolo paesino sulla costa dell'Oceano Pacifico, a circa 3h di autobus da Portland.

Dopo aver scoperto la vista mozzafiato che si può godere dal pub (date un'occhiata alla webcam), situato direttamente sulla spiaggia, ed aver letto i vari premi vinti dal birrificio, una birretta al Pelican era d'obbligo.

Che dire, il pub merita davvero, le birre anche.
 
Certo, forse farsi tre ore di autobus e ripartire subito la mattina dopo per trnare a Portland può risultare eccessivo.
Ma ero dall'altra parte degli USA, a due passi dall'oceano, che non avevo mai visto.

Inoltre ho potuto consocere tante simpatiche figure, durante un aperitivo alla Twist Wine Company, un beer/wine shop di Pacific City consigliatomi da gente del posto, che curiosamente serviva fusti di birra della Russian River Brew Co., birrificio californiano.

PS: fatto un po' di compere e scambiata la quarta maglietta

...e dopo le birrette a Pacific City, era già tempo di partire per Seattle, ma questa è un'altra storia...

Piaciuto il reportage? Date un'occhiata alle foto!

Siete stati a Portland? volete informazioni? Contattatemi, fa sempre piacere fare un tuffo nel passato

Elenco di tutti gli articoli

Per leggere l'articolo cliccare su uno dei titoli. E' anche possibile ottenere il feed RSS/XML degli ultimi cinque articoli.