Speciali ]

Area Riservata ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

La birra Geuze Boon degustata e recensita da AreaBirra.it ]

Birra Geuze Boon


 
 Nome: Geuze Boon
 Produttore: Brouwerij Boon
 Nazione di appartenenza: Belgio
 Gradazione: 6.00% Vol.
 Stile: Lambic belga - Geuze/Gose
 Colore: ottone
 Bicchiere suggerito:
 Note:
Lo stile, assai di moda presso gli intenditori, è una miscela degna della miglior arte vinicola; lambic mature vengono miscelate a lambic giovani; la vivacità di queste è bilanciata dal corpo e dalla complessità di quelle.
Si ottengono così birre dal gusto assai particolare, diffuse soprattutto in Germania, nella zona di Lipsia, dove prendono il nome di “gose”, e nella Provincia belga del Brabante, attorno a Bruxelles, dove sono indicate con la doppia grafia “geuze”/“gueuze”. Tra una lingua e l’altra, la pronuncia è molto simile.
Il birrificio di Frank Boon, specializzato nella fermentazione spontanea, ne produce questo esemplare di grande qualità, assai richiesto anche Oltreoceano.
 
La Geuze Boon si presenta con il colore ocra e la trasparenza tipici dello stile; la leggera prevalenza di lambic giovani spiega la straordinaria effervescenza che, oltre al palato, accarezza anche l’occhio, con un perlage a dir poco vorticoso, e il naso: l’aroma, infatti, discreto come in tutte le birre dello stesso tipo, è vivacizzato da una sensazione di pizzicante freschezza.
 
La schiuma da brut cela un corpo leggero e frizzante. Il gusto è di lievito spontaneo, presto superato da un’acidità di champagne d’annata, e quindi, dopo alcuni secondi, da un sentore amaro di erbe: menta e salvia in testa.
Il finale è secco, di vinaccia. Le geuze, e la Boon in particolare, sono alla base di uno degli abbinamenti più classici della cucina belga.
 
Perfetta controparte di questa birra, infatti, è la “waterzooi”, una zuppa in due varianti, di pesce e frutti di mare o di pollo, cucinata con panna, cipolle, carote e alloro. L’entusiasmo dei locali per questo matrimonio speciale è del tutto giustificato; l’asprigno naturale della geuze, infatti, bilancia la sostanziale dolcezza della zuppa, mentre l’alloro è eccellente compimento delle erbe percepite nella degustazione. Per chi fosse meno ambizioso tra i fornelli, la Geuze Boon è un eccellente aperitivo, e si presta magnificamente ad un brindisi “alternativo”.
 
Da provare.
 Temperatura di servizio: 10 - 13°C
 Sito web ufficiale:
 Info: la birra Geuze Boon è stata recensita il 04/05/2005 da kevin

Altre birre appartenenti allo stile
Lambic belga - Geuze/Gose

Su AreaBirra.it non sono state recensite altre birre appartenenti allo stileLambic belga - Geuze/Gose.
 

Brouwerij Boon produce e commercializza anche:

Spiacente, AreaBirra.it non ha recensito altre birre prodotte da Brouwerij Boon.

Altre recensioni su questa birra:

Altri autori non hanno recensito questa birra.

Commenti alla recensione


Ci sono 0 commenti a questa recensione.

Hai bevuto e degustato la birra ? Pubblica il tuo commento!