Speciali ]

Area Riservata ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

La birra Anchor Porter degustata e recensita da AreaBirra.it ]

Birra Anchor Porter


 
 Nome: Anchor Porter
 Produttore: Anchor Brewing Co.
 Nazione di appartenenza: U.S.A.
 Gradazione: 5.60% Vol.
 Stile: Porter/Stout - Porter
 Colore: nero
 Bicchiere suggerito:
 Note:
Il glorioso birrificio Anchor di San Francisco, uno dei migliori della costa pacifica, si distingue per la sua ‘cultura’. Oltre a recuperare metodi autoctoni (la ‘Steam’) o stranieri (la ‘Small’), ha infatti avviato, ormai da anni, la riscoperta filologica dei grandi stili europei.
 
Il lavoro di Fritz Maytag e soci, pur distinguendosi per attenzione ai particolari e sopralluoghi oltreoceano, si inserisce in un più generale fenomeno: l’arte birraia americana, più giovane di quella europea, non ha vissuto il trauma dell’appiattimento commerciale, o, meglio, ha iniziato a creare prodotti artigianali proprio in opposizione ad esso.
Ne consegue che, molte volte, per trovare una birra che soddisfi al massimo i requisiti di uno stile europeo, bisogna andare in America. E’ il caso di molte lager e delle IPA, per esempio; è, in parte, il caso delle porter.
 
Dico ‘in parte’, perché anche in Gran Bretagna si è tornati a produrre porter di grande qualità; ciò non toglie che buona parte dell’impresa di rispolvero sia merito di piccoli produttori americani. Dei quali la Anchor è il meno piccolo ma anche, probabilmente il migliore.
La Anchor Porter è nera come il carbone, con un vago riflesso fulvo alla luce.
 
La schiuma è timida e color caffelatte forte. Al naso si percepisce un’intenso aroma di cioccolato fondente, con appena un sentore di malto tostato e lievito. Il corpo è denso e ruvido, ma decisamente scorrevole, mentre il gusto stupisce subito con un acuto di liquirizia, che sviluppa subito l’amaro deciso del luppolo e, nel finale, un tocco di radice. Il retrogusto, persistente, è di caffé ristretto e malto.
Amarissima, come una vera porter deve essere, la Anchor è forse meno radicale di alcune colleghe britanniche (penso alla Burton o alla Harveys), ma dà sicuramente un’idea più che corretta di quello che gli irlandesi, una volta, bevevano nelle bettole, in compagnia di un piatto di ostriche.
 
Decisa, forte e suadente, si adatta benissimo anche a formaggi stagionati e a carni alla griglia, specialmente al barbecue. Se la trovate, non lasciatevela scappare. Come gli altri prodotti Anchor, la Porter è disponibile in Italia in pochi negozi specializzati. Per ulteriori indicazioni, vedi la recensione della Liberty Ale.
 Temperatura di servizio: 10 - 13°C
 Sito web ufficiale:
 Info: la birra Anchor Porter è stata recensita il 07/06/2005 da kevin

Altre birre appartenenti allo stile
Porter/Stout - Porter

 Harveys 1859 Porter
 

Anchor Brewing Co. produce e commercializza anche:

 Anchor Liberty Ale
 Anchor Steam Beer
 Old Foghorn

Altre recensioni su questa birra:

Altri autori non hanno recensito questa birra.

Commenti alla recensione


Ci sono 1 commenti a questa recensione.

Hai bevuto e degustato la birra ? Pubblica il tuo commento!