Speciali ]

Area Riservata ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

La birra Theakston Old Peculier degustata e recensita da AreaBirra.it ]

Birra Theakston Old Peculier


 
 Nome: Theakston Old Peculier
 Produttore: T & R Theakston Ltd.
 Nazione di appartenenza: Inghilterra
 Gradazione: 5.60% Vol.
 Stile: Ale stile Britannico - Old Ale
 Colore: bruno
 Bicchiere suggerito:
 Note:
La più rappresentativa delle cosiddette “Old Ales” è probabilmente questa Old Peculier (grafia obsoleta di “peculiar”) prodotta dalla celebre Theakston di Masham, nel North Yorkshire.
 
La storia del birrificio è alquanto singolare: inglobato nella Scottish Courage nel 1992, dopo 165 anni di gloriosa tradizione artigianale, e tornato all’indipendenza solo nel 2003, ha offerto la costola da cui è nata la Black Sheep, l’azienda autonoma avventurosamente creata dal rampollo della famiglia Theakston, contrario alla vendita degli impianti al colosso britannico. Non ci è dato di sapere se oggi, con la riacquisita “libertà”, la famiglia si sia riappacificata o meno….
 
Quello che invece sappiamo, è che la Old Peculier è rimasta il prodotto di punta del marchio; uno di quei prodotti che affondano le radici nella storia, e che definiscono un genere.
 
Basti notare come altre birre dello stesso stile portano, in omaggio alla loro regina, il nome di Peculier.
Ho voluto precisare l’importanza storica di questo prodotto per due motivi:
1) Lo stile ‘old ale’ è praticamente definito dalla Old Peculier; ancora oggi nessun produttore vi si è avvicinato tanto.
2) La vera Old Peculier, per ora, è un nostalgico ricordo. Nonostante i premi conseguiti anche di recente, infatti, la birra sembra aver sofferto più del previsto gli scossoni in casa Theakston.
Cosa strana, visto che tra tutti i colossi industriali, la Scottish Courage è conosciuta come quello più rispettoso dell’identità delle singole birre.
 
Quale che sia la causa, la regina delle Old Ale appare piuttosto appannata, e possiamo solo sperare che le cose cambino in fretta. Più secca e meno calda di un barley wine, ma nondimeno sostanzialmente dolce, corposa e rinfrancante, una old ale si distingue per un aroma fruttato e intenso, e per un gusto liquoroso, vinoso, riscaldante; tutte caratteristiche che la Old Peculier di un tempo soddisfaceva appieno.
Oggi il naso coglie sì una sfumatura fruttata di esteri, ma senza la proverbiale complessità, e senza quel sentore di ‘old’ che sarebbe lecito aspettarsi.
 
Il corpo è abbastanza leggero, quasi annacquato, e il gusto evidenzia una generica nota vinosa, con sfumature di cioccolato appena percettibili. La vecchia Peculier si riconosce solo alla vista, con la sua pacifica silhouette bruna appena disturbata da un unghia di volatile schiuma; e nel finale, inconfondibile, di uva passa e Porto, solo un tantino attenuato rispetto al passato. Insomma, la meraviglia brassicola che ha fatto sognare generazioni di bevitori si intravede ancora qua e là; ma nel complesso, la Old Peculier attuale appare troppo anonima per tener fede alla propria fama
 
Potrà il ritrovato entusiasmo dei Theakston riportare la poesia nel loro prodotto di punta? Tutto il mondo della birra ci spera.
 Temperatura di servizio: 13°C
 Sito web ufficiale:
 Info: la birra Theakston Old Peculier è stata recensita il 23/02/2006 da kevin

Altre birre appartenenti allo stile
Ale stile Britannico - Old Ale

 Gales Prize Old Ale
 St. Peter's Spiced Ale
 

T & R Theakston Ltd. produce e commercializza anche:

Spiacente, AreaBirra.it non ha recensito altre birre prodotte da T & R Theakston Ltd..

Altre recensioni su questa birra:

Altri autori non hanno recensito questa birra.

Commenti alla recensione


Ci sono 0 commenti a questa recensione.

Hai bevuto e degustato la birra ? Pubblica il tuo commento!