Speciali ]

Area Riservata ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

La birra Young´s Old Nick degustata e recensita da AreaBirra.it ]

Birra Young´s Old Nick


 
 Nome: Young´s Old Nick
 Produttore: Wells & Young's
 Nazione di appartenenza: Inghilterra
 Gradazione: 7.20% Vol.
 Stile: Ale stile Britannico - Barley Wine / Vino d'Orzo
 Colore: bruno
 Bicchiere suggerito:
 Note:
Il merito più grande che si possa ascrivere alla Young’s è senza dubbio l’audacia. Audacia sia nel proporre novità, sia nel riproporre stili tradizionali, magari persi nei meandri del mercato, nel pieno rispetto delle loro caratteristiche autentiche. Oltre ad una delle migliori ale di tutta la produzione britannica (la Special London), la casa londinese vanta nella sua lista-birre questo delizioso, soddisfacente barley wine, prodotto davvero secondo i crismi.
 
Definire il barley wine può sembrare superfluo, ma una rinfrescatina di idee può aiutare a capire meglio la personalità di questa birra; originariamente, il termine (“vino d’orzo”) era utilizzato in Gran Bretagna per definire le ale con la gradazione alcolica più elevata. Tali prodotti presentavano infatti notevoli somiglianze con alcuni vini: gusto liquoroso, corpo denso, decisa presenza della componente etilica in tutte le fasi della degustazione.
Con il passare del tempo, ci si rese conto che tali connotati non erano tanto legati all’effettiva quantità di alcol, quanto a particolari fattori nella produzione, al tipo di malto utilizzato e alla sua lavorazione.
Pertanto, il termine “barley wine” si rese autonomo dalla classificazione alcolica, e, pur ricoprendo, in linea di massima, la medesima categoria di un tempo, prese ad indicare anche birre addirittura meno forti di una semplice strong ale, ma particolarmente vinose quanto ad aroma e gusto.
 
È appunto il caso della Old Nick, che con i suoi 6,8 gradi, solo recentemente portati a 7,2, è più leggera non solo di un tipico barley wine (vedi i 12 gradi della Thomas Hardy Ale, o i 10,5 della Bass No 1), ma anche di alcune ale scozzesi (gli 8,6 gradi della Gordon Highland Scotch) e belghe (gli 8,5 della Duvel). Ma basta stappare la bottiglia, e non ci sono più dubbi sulla sua identità di barley wine; già al naso, infatti, giungono note di liquore, di malto e di caramello. Una schiuma leggera ma ostinata, di color zabaione, domina quello che potrebbe sembrare un bel bicchiere di porto, fatta salva la presenza di qualche bollicina, e di un riflesso rubino più evidente.
 
In bocca si avverte una densità di vino, mentre il gusto è di frutta cotta marinata nel whisky, con la sfumatura di banana che permane – arricchendosi di un tocco di cioccolata amara – nel finale. Una birra da degustare pian piano, come un prezioso liquore d’annata, magari in compagnia di un bel libro, prima di dormire.
In assoluto, uno dei barley wine migliori sul mercato.
Unica pecca, la dimensione della bottiglia, che richiede almeno un paio di bevitori; mandar giù mezzo litro di Old Nick, infatti, può davvero risultare un’impresa, non tanto per l’alcol, quanto per l’intensità del gusto e la forza pervasiva del finale, davvero degna di un buon Madeira. Del resto, ogni liquore degno di nota si consuma a piccole dosi…
 
È dunque auspicabile che la Young’s pensi a diffondere le sue bellissime bottiglie anche in scala più ridotta; 25cl sembra l’ideale.
 Temperatura di servizio: 13°C
 Sito web ufficiale:
 Info: la birra Young´s Old Nick è stata recensita il 28/03/2005 da kevin

Altre birre appartenenti allo stile
Ale stile Britannico - Barley Wine / Vino d'Orzo

 Kasteel Bruin
 Old Foghorn
 

Altre recensioni su questa birra:

Altri autori non hanno recensito questa birra.

Commenti alla recensione


Ci sono 0 commenti a questa recensione.

Hai bevuto e degustato la birra ? Pubblica il tuo commento!