Speciali ]

Area Riservata ]

Social networks ]

AreaBirra.it Youtube Channelaccedi al canale
suggerisci un video

Areabirra.it Facebook Group iscriviti al gruppo

visualizza il profilo

bookmark

Supporters ]

la tua pubblicità qui! clicca per informazioni

La birra Westvleteren 8° degustata e recensita da AreaBirra.it ]

Birra Westvleteren 8°


 
 Nome: Westvleteren 8°
 Produttore: Sint-Sixtus abdij van Westvleteren
 Nazione di appartenenza: Belgio
 Gradazione: 8.00% Vol.
 Stile: Special - Trappista
 Colore: bruno
 Bicchiere suggerito:
 Note:
Nel rigogliosissimo panorama delle birre belghe d’abbazia, una categoria a parte è quella formata dalle cosiddette “trappiste autentiche”.
Tale definizione è difesa da una legge belga, che ne permette l’uso solo per quei monasteri trappisti i cui prodotti seguano rigorisamente i dettami dello stile.
Oggi solo sette abbazie possono vantare tale privilegio, Rochefort, Chimay, Westmalle, Westvleteren, Orval, Achel e, con qualche controversia, l´olandese Koningshoeven (La Trappe).
Di esse, la St. Sixtus di Westvleteren, nelle Fiandre occidentali è la più piccola, e senza dubbio la più legata ad una produzione di tipo artigianale; tanto che perfino le bottiglie sono scarne e prive di etichetta.
Le tre birre prodotte dai monaci sono distinguibili solo grazie al colore dei rispettivi tappi; verde quello della blonde, rosso quello della 6°, blu quello della 8°, giallo quello della 12°.
 
La Westvleteren 8°, che prende il nome dalla gradazione alcolica, è un superbo esempio dello stile trappista; come nel caso delle Rochefort, le sue caratteristiche si avvicinano a quelle di una strong dark ale, mantenedo però quella complessità connaturata al marchio “trappiste authentique”.
Appena fuori dalla bottiglia la birra sprigiona un potente aroma di malto, lievito ed alcol, il tutto con una irresistibile sfumatura di “fatto in casa”; impressione, del resto, confermata dal colore bruno opaco, e dalla schiuma ruvida e ruspante. In bocca si avverte una densità mai troppo pesante, e un frizzante assai vivace.
Il gusto è fruttato, di prugna e arance candite, con un deciso tocco di brandy casereccio, e una sorprendente evoluzione verso l’amaretto. Il finale è di pane appena sfornato, con un complesso retrogusto liquoroso.
 
Una grande birra, da consumare con parsimonia e a temperatura di cantina, ma soprattutto da servire con cautela, vista la vivacità della schiuma. Consigliata con formaggi morbidi e stagionati: il matrimonio più azzeccato è con lo chèvre.
 Temperatura di servizio: 15 - 18°C
 Sito web ufficiale:
 Info: la birra Westvleteren 8° è stata recensita il 10/04/2005 da kevin

Altre birre recensite da kevin

 Paulaner Salvator
 Mata Hari
 Rodenbach Gran Cru

Altre birre appartenenti allo stile
Special - Trappista

 Chimay Triple [tappo bianco]
 Orval
 Rochefort 10°
 

Sint-Sixtus abdij van Westvleteren produce e commercializza anche:

Spiacente, AreaBirra.it non ha recensito altre birre prodotte da Sint-Sixtus abdij van Westvleteren.

Altre recensioni su questa birra:

Altri autori non hanno recensito questa birra.

Commenti alla recensione


Ci sono 0 commenti a questa recensione.

Hai bevuto e degustato la birra ? Pubblica il tuo commento!